Massaggio da "ufficio"

l'antico Stretching dei Monasteri Indiani


In alcuni eremi Indiani (Ashram), dove le lunghe pratiche di preghiera, concentrazione e meditazione costringono i monaci per ore immobili, in posizione seduta, dove cioè, per lasciare più spazio ad un livello contemplativo-ascetico, l’attività fisica è pressochè assente, si pratica una sorta di stretching a due, il quale permette al corpo di ritrovare una certa elasticità e alla colonna vertebrale l’assetto ideale per proseguire nelle pratiche.  I disturbi che lo stress o una errata posizione, mantenuta per lungo tempo, possono causare, sono molti: il più classico è rappresentato da quel fastidioso dolorino interno che si presenta fra le scapole. Tipica è anche la “somatizzazione” di tensione sulle spalle o nel collo che determina la contrazione sia dei “trapezi”, i muscoli fra le spalle ed il collo, sia degli “spinali allungati”, muscoli che salgono a lato delle cervicali.  Un rimedio naturale ed immediato, tuttavia, potrebbe essere costituito dall’applicazione di manovre dell’ antico Stretching dei Monasteri Indiani.

La tecnica insegnata è molto utile ed applicabile senza l'uso del lettino con il solo ausilio della sedia, quindi utilizzabile in tante situazioni anche "fuori studio".



Per info e prenotazioni:

Tel 3480656625


© 2021 -  Manuel Visentin - P.IVA 01907310062 -  Privacy policy